Il Faravelli a Montecitorio

Trenta studenti delle classi quinte, indirizzo amministrazione finanza marketing e sistemi informativi aziendali, dell’IIS Faravelli di Stradella sono stati selezionati dalla Camera dei Deputati per aver svolto una qualificata attività di ricerca in materia di Istituzioni parlamentari.

Pertanto, il 14 e 15 Novembre hanno partecipato a due giornate diformazione a Montecitorio, accompagnati dai docenti di Diritto e dalla Dirigente Scolastica.
Il progetto, realizzato a seguito della partecipazione ad un bando del MIUR, ha avuto la finalità di avvicinare le giovani generazioni alle Istituzioni, permettendo loro di conoscerle e “viverle” dall’interno.

Gli studenti hanno avuto modo di seguire un percorso formativo guidato all’interno della Camera dei deputati, visitando i luoghi dove si svolgono le diverse attività parlamentari, accompagnati dall’ illustrazione del funzionamento degli organi istituzionali e degli Uffici.
Nel corso delle due giornate hanno potuto assistere ad una seduta dell’Assemblea parlamentare convocata per l’approvazione di un provvedimento legislativo in materia di trasporti ecosostenibili alla presenza del Ministro Del Rio. In seguito, sono stati accolti da alcuni deputati del territorio ai quali hanno posto domande sulle problematiche dell’Oltrepo: amianto, infrastrutture, trasporti, ambiente, promozione e tutela dei prodotti
tipici.

Sono stati altresì accolti da membri di Commissioni Permanenti, in particolare hanno incontrato il Presidente della I Commissione “Affari Costituzionali”, a cui sono stati rivolti quesiti sul funzionamento e sul regolamento della Camera. In Commissione “Cultura” hanno esposto il lavoro svolto dal titolo: “L’ Italia: dalle costituzioni alla Costituzione”, che affrontava sotto il profilo storico le varie tappe che hanno portato alla nascita della nostra Carta costituzionale, definita “una delle più belle al mondo”. Il lavoro, ritenuto “di particolare pregio”, è stato scelto per l’accurata ricerca storica, effettuata mediante la consultazione di testi e di documenti originali contenuti negli archivi telematici della Camera. Interessante è stato il dibattito che si è sviluppato sui temi oggetto di studio alla presenza di un Consigliere parlamentare esperto di storia costituzionale,
soffermandosi sui principi contenuti nella nostra Carta fondamentale, nonché sui lavori preparatori dell’Assemblea Costituente.

Gli studenti e i docenti hanno inoltre svolto presso la sede della biblioteca di palazzo San Macuto un’attività di formazione per consolidare la capacità di utilizzare le fonti di informazione offerte dalla Camera dei deputati per la conoscenza dell’attivita’ parlamentare attraverso la consultazione del sito internet.
Al termine dei lavori i ragazzi hanno ricevuto un attestato a firma della Presidente della Camera, Laura Boldrini, e ai docenti è stata consegnata una lettera di encomio per il lavoro svolto riportante la seguente motivazione “ una cittadinanza piena e consapevole è favorita dalla comprensione dei meccanismi democratici che regolano la vita del Paese, per questo motivo e’ importante costruire un rapporto stabile e duraturo tra le Istituzioni e il della Scuola, luogo privilegiato per la formazione dei cittadini di domani”.

Orgogliosi, soddisfatti, emozionati gli studenti hanno concluso l’esperienza con un momento conviviale presso lo storico Caffè Giolitti, quali ospiti “speciali” della Camera dei Deputati

Gli Studenti (da sinistra verso destra)

Irimia Loredana, Dronyak Oleksandra, Bianchi Benedetta, Shehi Hafize, Novarini Marta, Romano
Beatrice, Belloni Greta, Faravelli Manuele, Spina Andrea, Delbò Alice, Dimbean Maria, Dominte
Mariana, Lleshaj Artenisa, Thano Cristiana, Cagnoni Elisa, Ricci Amanda, Matei Adela, Colombi
Alessia, Atemnkeng Elizette, Dimache Maria, De Luca Valentina, Rampini Giulia, Maxiniuc
Giorgiana, Riccardi Giulia, Guerra Irene, Ghezzi Carlotta, Rapalli Mattia, Lanati Sara, Marku Sara,
Maini Michael.

Accompagnatori:

la Dirigente Dott.ssa Canevari Agnese Nadia;

le docenti Luigina Calamaretti, Marisa Mangiarotti, Anna Iachetta, Maria Condò.