Documento 15 maggio

Il Documento del 15 maggio deve essere in sintonia con quanto prevede l’art.5 comma 2 del DPR n.323/1998, e che riportiamo di seguito:

Le caratteristiche formali generali della terza prova scritta sono stabilite con decreto del Ministro della pubblica istruzione. Il testo relativo alla predetta prova è predisposto dalla commissione di esame. La relativa formulazione deve essere coerente con l’azione educativa e didattica realizzata nell’ultimo anno di corso. A tal fine, i consigli di classe, entro il 15 maggio elaborano per la commissione di esame un apposito documento che esplicita i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi ed i tempi del percorso formativo, nonché i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti. 

 Il documento del 15 maggio indica i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, i criteri, gli strumenti di valutazione adottati, gli obiettivi raggiunti, nonché ogni altro elemento che i consigli di classe ritengano utile e significativo ai fini dello svolgimento degli esami, con specifico riferimento alla terza prova e al colloquio.

Il documento dovrà tener conto, inoltre, delle modalità con le quali l’insegnamento di una disciplina non linguistica (DNL) in lingua straniera è stato attivato con metodologia CLIL.

DOCUMENTO DELLE SINGOLE CLASSI

 

ISTITUTO TECNICO

Indirizzo TECNOLOGICO

5A Informatica Telecomunicazioni

5A Costruzioni, Ambiente e Territorio

 

Indirizzo AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

5A Amministrazione Finanza e Marketing

5B Sistemi Informativi Aziendali

 

ISTITUTO PROFESSIONALE

Indirizzo MANUTENZIONE ASSISTENZA TECNICA

5M Manutenzione Assistenza Tecnica (curvatura MECCANICA)

5E Manutenzione Assistenza Tecnica (curvatura ELLETTRONICA)

 

LICEO SCIENTIFICO

5AL Liceo Scientifico istituzionale

5BL Liceo Scientifico istituzionale

5A Scienze Applicate